portale di film libri dvd

suonando pezzi di vetro

Suonando pezzi di vetro è il diario del ritorno sul palco di un giovane musicista dopo un periodo di lontananza dai riflettori. Un diario sincero e fragile, scandito a ritmo di musica, di poche settimane destinate a segnare l'esistenza del protagonista.

 

Il libro di Roberto è il primo progetto librografico dell'associazione Neverlab

 

cartella stampa

6 novembre 2012

SUONANDO PEZZI DI VETRO

“Siamo saliti sul palco. Ho posato il bicchiere accanto all’asta del microfono. Ho guardato con la coda dell’occhio Fabrizio che sistemava rapidamente i pedalini con i suoi effetti. Ho attaccato il jack alla chitarra. Ho lanciato una rapida occhiata ai miei tre compagni d’avventura. Ho posato i polpastrelli della mano sinistra sulle corde. Ho stretto il plettro fra l’indice e il pollice della destra. Ho socchiuso gli occhi. Ho suonato il primo accordo di “Stanza”, una vecchia canzone dall’andamento cupo e psichedelico con un testo fra il malinconico e lo schizofrenico che ho sempre amato particolarmente, e a seguire i successivi, come avevo ripassato mentalmente mille volte in camerino nei minuti precedenti. Ho sentito la batteria di Marcello, il basso di Riccardo e la chitarra di Fabrizio seguirmi in modo impeccabile. Ho iniziato a cantare”.

 

Suonando pezzi di vetro è il diario del ritorno sul palco di un giovane musicista dopo un periodo di lontananza dai riflettori. Un diario sincero e fragile, scandito a ritmo di musica, di poche settimane destinate a segnare l'esistenza del protagonista. Poche settimane vissute fra la quotidianità di un lavoro qualunque, le serate in sala prove o in tour con i compagni di una vita e la ricerca di una stabilità emotiva. Costantemente in bilico fra le inquietudini di un passato in eterno ritorno e l'esigenza di un nuovo equilibrio e nuovi lampi di serenità. Un romanzo crudo e diretto, figlio del caos di questi anni senza identità.


cliccare qui per scaricare il comunicato stampa completo

L'AUTORE
ROBERTO BONFANTI

Roberto Bonfanti è nato ai margini della provincia lecchese in un sabato pomeriggio di fine giugno dell'anno in cui morì Piero Ciampi. Dopo aver frequentato per anni come redattore l'ambiente della musica indipendente italiana, ha esordito come scrittore nel 2007 dando alle stampe la raccolta di racconti “Tutto passa invano”, a cui hanno fatto seguito i romanzi “L'uomo a pedali” (2009) e “In fondo ai suoi occhi” (2010). Attualmente è, fra le altre cose, responsabile del progetto “Nella mia ora di libertà”, che si pone lo scopo di raccontare ai detenuti del carcere di San Vittore la storia della canzone d'autore italiana.

www.robertobonfanti.com

 

NEVERLAB LIBRI

Non una casa editrice ma un'etichetta librografica, un marchio per produzioni di qualità, fra narrativa, poesia e fumetto. Il marchio librario di Neverlab ha le caratteristiche delle altre propagazioni del collettivo e un’indole del tutto sperimentale per quanto riguarda le modalità di realizzazione. Libri belli e distinguibili, da parte di autori che sono stanchi delle solite logiche dell’editoria nazionale e cercano nuove strade per fare conoscere il proprio lavoro. www.neverlab.it
Per la realizzazione e la distribuzione di questa sua prima uscita, Neverlab si avvale del supporto e la collaborazione di Edizioni Del Faro. www.edizionidelfaro.it

il libro

Cliccare qui per scaricare un estratto del libro

rassegna stampa

15 gennaio 2013 → Paperblog

Suonando pezzi di vetro di Roberto Bonfanti


Roberto Bonfanti, scrittore che esordisce nel 2007, si muove da anni nell’ambiente della musica indipendente e, non a caso, pubblica per l’etichetta librografica Neverlab (con il supporto e la collaborazione di Edizioni Del Faro), il romanzo/diario Suonando pezzi di vetro. Il protagonista della storia, dopo diversi anni di pausa, decide assieme a Marcello, Fabrizio e Riccardo di ricominciare a portare in giro per l’Italia una vecchia passione: la musica.

visualizza tutta la rassegna stampa →