Come si crea una notizia?

Una notizia nasce quando una semplice informazione si trasforma in un contenuto interessante che può essere diffuso attraverso i mezzi di comunicazione.

Per capire cosa può diventare una notizia bisogna raccogliere tutti i dati utili sul cliente: storia, marchi, prodotti, immagini, e riunirli in una cartella stampa. Poi si sceglie cosa comunicare e in quale modo: cosa può diventare notiziabile. Questo passaggio delicato richiede molta esperienza.

A questo punto la notizia è pronta ma nessuno ne è ancora a conoscenza e qui comincia il vero lavoro di pubbliche relazioni. Si individuano i contatti giusti (giornalisti, testate, network, agenzie di stampa, bloggers) e si crea una mailing list attraverso la quale si diramano i comunicati stampa.

Cos'è un piano di comunicazione?

Un piano di comunicazione è un progetto dettagliato che prevede tutte le uscite della nostra notizia sui diversi network che ci interessano, i tempi previsti e gli obbiettivi che ci siamo prefissati. Niente è lasciato al caso.

La cartella stampa invece contiene tutte le informazioni utili sul cliente: storia, marchi, prodotti, immagini.

Come si mette una notizia sul web?

Mentre fino a qualche anno fa un ufficio stampa poteva lavorare esclusivamente con la carta stampata e con i media tradizionali, oggi è impensabile diffondere una notizia senza passare per il web.

Molti quotidiani e riviste sono già passati online e molte testate esistono solo sulla rete. Inoltre i blog e i social network sono dei mezzi molto utili per aumentare i contatti utili, conoscere i gusti e gli interessi del tuo pubblico di riferimento e per parlare con loro in prima persona.

Ma allora è come la pubblicità...

Il lavoro di ufficio stampa è molto diverso da quello di un'agenzia pubblicitaria. Un'agenzia pubblicitaria prende il tuo messaggio e lo trasforma in uno slogan ad effetto, in un cartellone o in uno spot.

Un buon ufficio stampa invece crea la notizia, fa in modo che i media parlino di te, genera interesse. Non compra spazi pubblicitari ma stabilisce collegamenti tra te e i giornalisti, le testate, le redazioni, gli opinion leaders.

In breve genera interesse, fa parlare di te e di quello che fai.

E se non ho tempo di comprare il giornale?

Tra i compiti principali di un buon ufficio stampa c'è quello di creare una rassegna stampa in cui archiviare e conservare tutte le uscite che riguardano te e la tua azienda (articoli sui quotidiani, post sui blog dedicati, notizie sui siti specializzati, segnalazioni sui motori di ricerca).

Una volta queste cartelle erano dei faldoni giganteschi pieni di ritagli di giornale, oggi grazie ai computer e alla rete tutto è più facile, i contenuti si possono trasformare in file consultabili molto più velocemente.

Quanto mi costi?

Il costo di un ufficio stampa è molto difficile da stilare così, su due piedi.
Tutto dipende dal piano di comunicazione che decidiamo insieme, dai tempi e dalla portata che il tuo messaggio deve avere.

Il modo migliore per avere un preventivo dettagliato del mio lavoro di ufficio stampa è contattarmi qui.